DAL 30 AGOSTO AL 2 SETTEMBRE

La Storia

monferrato-map storia

IL WEEK-END* DE LA MONSTERRATO 2018, quarta edizione della pedalata in libera escursione sulle strade bianche del #Monferrato casalese, patrimonio umanità #Unesco. Per bici d’epoca, #gravelbike#mountainbike, #ebike e bici da corsa moderne (si raccomandano ruote tradizionali e copertoncini o tubolari minimo del 28)

GIOVEDì 30 AGOSTO 2018
ORE 17.00 – #Camagna, locali Pro Loco – Conferenza Stampa e Cerimonia di apertura della 4/a edizione della La Monsterrato-Strade Bianche Monferrato.

SABATO 1 SETTEMBRE 2018
ORE 10.00 – Camagna, Salone Parrocchiale Piazza Sant’Eusebio, apertura mostre degli artisti Nello Scagliotti (statuette realizzate con chiodi del ‘700) e Nicola Caramone (sculture in legno)
ORE 10.00- 12.00 – Apertura iscrizioni, ritiro numeri e pacco gara – Gazebo Bike Comedy in Piazza Sant0’Eusebio
ORE 10.00 – Camagna, apertura “FESTA DELLA VENDEMMIA” che proseguirà fino a domenica. Visite guidate alla Chiesa Parrocchiale, agli INFERNOT patrimonio mondiale Unesco e al Centro Storico di Camagna. A cura del Comune e della Pro Loco di Camagna
ORE 12.30 – Camagna, pranzo presso la PRO LOCO con degustazione di ricette a tema vendemmia
ORE 15.00- 20.00 Camagna, Gran Premio Formula 1 a pedali (organizzato dal Comune di Camagna)
ORE 18 Novi Ligure, Museo dei Campionissimi : Claudio Gregori parla di Luigi #Malabrocca, la mitica maglia nera del Giro nata a Tortona al quale è dedicato il percorso randonnèe (km 140) della Monsterrato
ORE 20.30 Camagna, cena con serata musicale e visite agli Infernot (a cura del Comune e della Pro Loco)

DOMENICA 2 SETTEMBRE 2018, CAMAGNA: 4/a LA MONSTERRATO-STRADE BIANCHE MONFERRATO
ORE 8-8,45  Camagna, piazza Sant’Eusebio: partenza libera alla francese riservata alle biciclette d’epoca
ORE 8.45 – 9.30 Camagna, piazza Banda lenti: partenza libera alla francese per gravel bike, mtb, e-bike e bici da corsa moderne (consigliate ruote tradizionali montate con tubolari e copertoncini minimo del 28)
ORE 10.00 MANIFSTAZIONE PROMOZIONALE DI ORIENTEERING, adatta anche alle famiglie (a cura di Renato Martinetto, Federazione Italiana Sport Orientamento)

Difficile stabilire quanto ci sia di vero nella storia di Aleramo e dove invece subentri la leggenda. Di certo le notizie sulla vita di questo giovane innamorato – i cui resti riposano oggi nella parrocchia di Grazzano Badoglio – si perdono nella notte dei tempi, rendendolo uno dei personaggi più misteriosi, affascinanti e sconosciuti nella storia di questo territorio Una storia che vanta accadimenti certi e testimoniati: il marchesato del Monferrato, dal 1575 ducato del Monferrato, fu un antico Stato italiano preunitario, situato nel Piemonte meridionale tra le attuali province di Alessandria, Asti, Cuneo, Vercelli, Pavia, Savona e in piccola parte anche Torino, nel territorio ancora oggi noto come Monferrato. Il nuovo stato, creato dalla mitica cavalcata di Aleramo, fu per molti secoli un feudo imperiale governato da marchesi e duchi delle seguenti dinastie: Aleramici, Paleologi, Gonzaga e Gonzaga-Nevers. Il 7 luglio 1708, due giorni dopo la morte per una caduta da cavallo di Ferdinando Carlo Gonzaga-Nevers, l’Imperatore Giuseppe I accordò l’investitura del ducato di Monferrato a Vittorio Amedeo II di Savoia. la concessione fu confermata nel 1713 dal trattato di Utrecht: la storia del Monferrato si fuse pertanto con quella dei Savoia.

A testimonianza di queste vicende millenarie restano sul territorio monumenti, reperti conservati in Musei, antichi borghi adagiati su dolci colline, cascine e castelletti e castelli dove si è scritta la storia dell’Italia: un mondo di emozioni ed umanità che non avrà segreti per chi vorrà scoprirlo in bicicletta con la guida dei bike scout di Bike Comedy Club

Il Monferrato e le terre limitrofi hanno saputo conquistare uno spazio importante anche nella storia dello sport, in particolare nel ciclismo. Una tradizione che ha avuto il primo pioniere in Giovanni Gerbi, meglio conosciuto come il Diavolo Rosso di Asti. Poi Giovanni Cuniolo, il primo ciclista ad indossare la maglia tricolore, il primo campionissimo Costante Girardengo e Luigi Malabrocca, la mitica maglia nera. A questi quattro campioni sono dedicati i percorsi della Monsterrato.

PER CHI VUOLE SOGGIORNARE IN MONFERRATO
Ecco i B&B, agriturismo e camping  che riserveranno un trattamento speciale agli iscritti alla Monsterrato:
Camping Tenuta Squaneto
B&B Vallara
B&B Cà d’Rott (Casa Ratti)

Castello di Gabiano